ITA    ENG
La giuria 2014 Concorso Cinema Corto in italia Concorso Internazionale Ready for the Future Concorso Food Shorts Short Stories Evento Speciale: Zoran il mio nipote scemo Evento Speciale: Kinookus Presenta
La storia I corti Le sceneggiature
Dove e quando Chi Contatti
  • News

I vincitori di Corto in Bra

17/03/2008


ALBA E BRA IN FESTIVAL: I VINCITORI DI CORTO IN BRA Nel pomeriggio , con la premiazione di CORTO IN BRA si è chiusa la kermesse piemontese: ALBA e BRA in festival danno appuntamento al prossimo anno 1000 studenti, 1500 presenze in sala, 80 tra registi e operatori del mondo del cinema. Questi i numeri del successo di Corto in Bra, che ha decretato i vincitori di questa edizione. ALBA E BRA IN FESTIVAL: I VINCITORI DI CORTO IN BRA Nel pomeriggio , con la premiazione di CORTO IN BRA si è chiusa la kermesse piemontese: ALBA e BRA in festival danno appuntamento al prossimo anno 1000 studenti, 1500 presenze in sala, 80 tra registi e operatori del mondo del cinema. Questi i numeri del successo di Corto in Bra, che ha decretato i vincitori di questa edizione. Premio Città di Bra per la miglior sceneggiatura italiana originale per Cortometraggi - Settemila euro al primo classificato se trasferirà l'idea su pellicola La giuria presieduta dal regista Giuseppe Piccioni ha assegnato il Premio a SPIGHE di Francesca Tassini e Michele Vigorita, perché racconta con verità e sensibilità la desolazione di un pomeriggio estivo dove si concentrano le tensioni, le aspettative, le lacerazioni, le pulsioni vitali e le paure di un gruppo di adolescenti. La giuria, proprio per l’originalità, le indubbie qualità ma anche per le difficoltà del progetto, si rende disponibile per accompagnarne la realizzazione con suggerimenti, momenti di discussione, confronti. Menzione Speciale a GREEN (ACERBO) di Roberto Zibetti, per il modo originale in cui racconta una storia di formazione in cui si ribaltano i ruoli tra adulti e bambini. Laddove a essere immaturi non sono certo i bambini. Concorso Shorts & Music: La giuria composta dal regista Gianni Zanasi, da Pau dei Negrita, dal critico musicale Alberto Campo, Cristian Pascual e Giuseppe Napoli ha assegnato il Premio La Zizzola al miglior cortometraggio sul tema cinema e musica a UN RIFF PARA LAZARO di Rémi Borgeaud (Svizzera, Cuba, UK) per la capacità, nel breve tempo di un cortometraggio di far suonare i luoghi del racconto e di rendere drammaturgico uno sguardo realistico. Per la capacità di rendere la musica la vera protagonista della storia sia in termini sonori che narrativi. Menzione speciale a: THE BAYER PIANO LESSON FOR CHILDREN VOL. 1 di Un Cho (Corea del Sud) . Per la capacità di esprimere leggerezza nel racconto e l’inventiva surreale delle situazioni visive. Per la capacità di raccontare la musica come veicolo di sensualità. Cinema Corto internazionale La giuria composta da Nenad Borovcak, direttore dello sloveno Tabor Film Festival, dal regista norvegese Bård Breien, autore del sorprendente “The Art of Negative Thinking” in concorso all’ultima edizione del Torino Film Festival ha assegnato il Premio a HAHUFSHA di Amikam Kovner (Israele), una storia classica, con un linguaggio filmico molto crudo e realistico che racconta un padre nel tentativo di riconciliarsi con il figlio. Il film rifiuta qualsiasi clichè e mostra sia la tristezza che la bellezza di una relazione difficile. Menzione Speciale a: -ACASA di Paul Negoescu (Romania), per aver raccontato attraverso una storia semplice, ma emblematica, due diversi percorsi di vita che si incontrano e rappresentano un Paese in transizione in cui nuovi valori (religione e consumismo) influenzano fortemente le relazioni tra le persone e le loro vite. - TRUE COLOURS di Barney Elliott (UK), ritratto realistico di un uomo con problemi comportamentali che lotta per tenere insieme la sua vita e la sua famiglia, in una situazione di difficoltà psicologica ed economica. Il destino è in agguato. Il tono è da commedia triste e le immagini sia per come sono girate sia per come sono montate creano grandissima tensione narrativa. Cinema Corto in Italia La giuria presieduta da Silvio Soldini e composta da ragazzi delle scuole piemontesi ha assegnato il Premio La Zizzola a IL SUPPLENTE di di Andrea Jublin, per l’efficacia della struttura del racconto, solida e dinamica, e per l’attenzione alla costruzione dei personaggi e alla recitazione in una storia che suggerisce di non perdere il coraggio e la vitalità. Menzione Speciale a BUYO di Andrea Fasciani, per la grande originalità nel raccontare il suo mondo visionario e folle in un film dal budget ridottissimo.


Ricerca film


Titolo

Autore

Nazione

Anno

Cinema Corto in Bra 2014 - 5 giugno - 8 giugno 2014 - P.iva 02947740045 - All rights reserved - Powered by Blulab