ITA    ENG
La giuria 2014 Concorso Cinema Corto in italia Concorso Internazionale Ready for the Future Concorso Food Shorts Short Stories Evento Speciale: Zoran il mio nipote scemo Evento Speciale: Kinookus Presenta
La storia I corti Le sceneggiature
Dove e quando Chi Contatti
  • News

Il “Who's who?” di Corto in Bra

07/04/2004


Giurati e direttori della quinta edizione del festival piemontese Giuria Premio “Città di Bra” 2004 per la migliore sceneggiatura Alessandro Piva – regista – presidente della Giuria Nato nel 1966 ottiene, nel 1992 e 1993 il Premio Solinas per due sceneggiature. Il film LaCapaGira, suo esordio alla regia nel lungometraggio, è stato presentato con successo al Festival di Berlino e premiato con il David di Donatello, il Nastro d’Argento e il Ciak d’Oro nel 2000. Il suo secondo film, Mio cognato, è stato presentato al Festival di Locarno nel 2003. Livio Berardo – storico, Assessore alla cultura del Comune di Bra dal 1999 Presidente dell'Istituto storico della resistenza di Cuneo, ha pubblicato testi di storia, tra cui Le loro prigioni. Antifascisti nel carcere di Fossano (Premio Acqui storia -Targa "D. Lajolo", 1995) e co-curatore della Storia di Bra dalla Rivoluzione francese al terzo millennio (Savigliano, Artistica Piemontese, 2002). Promotore del “Salone del libro per ragazzi” ha contribuito a far assumere a "Corto in Bra" la dimensione europea e internazionale che oggi connota la rassegna. Alessandro Fabbri – scrittore Nato a Ravenna nel 1978, nel 1996 vince il Premio Campiello Giovani con il racconto lungo Mai fidarsi di un uomo che indossa un trench blu (Marsilio, 1997). Nel 2000 pubblica per Minimum Fax il romanzo Mosche a Hollywood. Nel 2001-2002 lavora alla sceneggiatura del film tratto dal romanzo - una co-produzione internazionale - diretto da Fabio Segatori. Massimo Gaudioso – regista, sceneggiatore, attore Dopo un’esperienza come copywriter, regista di documentari, spot, video, sigle e programmi televisivi, nel 1995 scrive e gira il cortometraggio Il caricatore insieme a Fabio Nunziata ed Eugenio Cappuccio (Premio del pubblico dei giovani al Festival di Locarno). Divenuto film nel 1996, la pellicola ottiene numerosi riconoscimenti (Premio Holden per la sceneggiatura al Festival di Torino, premio Casa Rossa a Bellaria come miglior film indipendente italiano dell'anno, targa d'oro Anec, Ciak d'oro come migliore opera prima, il Sacher d'oro per la produzione). Nel 2003 gli viene assegnato il David di Donatello per la sceneggiatura de L'imbalsamatore (2002), scritta insieme a Ugo Chiti e Matteo Garrone. E' autore del soggetto e della sceneggiatura del film Primo amore di Matteo Garrone. Nicola Giuliano – produttore Nato a Napoli nel 1966 Nicola Giuliano ha lavorato come Direttore di Produzione e Organizzatore Generale per molti film, tra cui: L’amore molesto, Finale di partita, Teatro di guerra di Mario Martone, Il verificatore di Stefano Incerti, Panese Nunzio 14 anni a maggio di Antonio Capuano, Aprile di Nanni Moretti, Preferisco il rumore del mare di Mimmo Calopresti. Ha prodotto numerosi documentari: Where we go, Roma A.D. 000 di Paolo Pisanelli, Nella nascita di Luca Giordano di Mario Martone, Passano i soldati di Luca Gasparini, Le regole del contemporaneamente di Massimo Coppola tra gli altri e cortometraggi come L’amore non ha confini e La notte lunga di Paolo Sorrentino, E’ inoltre produttore con la Indigo Film dei lungometraggi Dorme di Eros Puglielli, L’uomo in più di Paolo Sorrentino, La volpe a tre zampe di Sandro Dionisio e dei film di prossima uscita Le conseguenze dell’amore di Paolo Sorrentino e Apnea di Roberto Dordit. Alessando Mallardo – autore televisivo A RaiSat dal 1997, prima come programmista regista per RAI SAT 1 – Cultura e Spettacolo, poi come consulente per gli acquisti per RAI SAT ART e RAI SAT CINEMA. Dal 2003 collabora con RaiSat Cinemaworld per l’organizzazione del palinsesto mensile, di rassegne e giornate tematiche e, dal gennaio 2004 curatore de “L’ora corta”, dedicato ai cortometraggi. Giuria premio “La Zizzola” per il miglior corto europeo (Premio “europeo” - € 3.500) Shimmy Marcus – regista – presidente della giuria per la selezione del miglior corto europeo Nato a Dublino nel 1966 ottiene, con la sua prima sceneggiatura – Headrush - il Miramax Scriptwriting Award. Divenuto lungometraggio nel 2003, con la regia dell’autore, Headrush sta ottenendo consensi internazionali di pubblico e critica e sarà presentato in prima italiana durante “Corto in Bra”. Con “Aidan Walsh – Master of the Universe”, Marcus ottiene il premio per il Miglior Documentario al Celtic Film & TV Festival. Attualmente impegnato alla realizzazione di due micro-documentari per due capitoli dell’ “Ulisse” di Joyce, a lato dell’attività cinematografica Shimmy Marcus lavora per l’industria discografica, realizzando i video per band irlandesi. Shimmy Marcus presiederà ai lavori della giuria, composta da 15 ragazzi delle scuole medie superiori provenienti da Austria, Paesi Bassi, Regno Unito, Romania. (Premio al miglior lavoro italiano - € 1500) Alessandro Piva – regista – presidente della Giuria per la selezione del migliore tra i corti italiani Nato nel 1966 ottiene, nel 1992 e 1993 il Premio Solinas per due sceneggiature. Il film LaCapaGira, suo esordio alla regia nel lungometraggio, è stato presentato con successo al Festival di Berlino e premiato con il David di Donatello, il Nastro d’Argento e il Ciak d’Oro nel 2000. Il suo secondo film, Mio cognato, è stato presentato al Festival di Locarno nel 2003. Alessandro Piva presiederà ai lavori della giuria, composta da 15 ragazzi delle scuole medie superiori provenienti da istituti della provincia di Cuneo. Giuria premio “Chiocciola d’Oro” sezione “Slow Food on Film” Stanley Tucci – Presidente della giuria Attore e regista, nato nel 1960 a Katonah, nello stato di New York. Nel 1985 ha una piccola parte ne L’Onore dei Prizzi di John Huston, cui seguono parti nel Il Rapporto Pelican (A. Pakula, 1994), Harry a Pezzi (W. Allen, 1997), Era mio padre (S. Mendes, 2002). L’esordio nella regia è con Big Night (1996) la commedia gastronomica su due fratelli italiani emigrati nel new Jersey e sul loro ristorante, che “Corto in Bra” ripropone nel cartellone di questa quinta edizione e tra le cene cinematografiche. Tucci torna alla regia con Gli Imbroglioni (1998) in cui è anche protagonista e Il segreto di Joe Gould nel 2000. E’ tra i protagonisti di I marciapiedi di New York E. Burns nel 2001. Carlo Petrini Nato a Bra nel 1949, il fondatore e presidente del movimento Slow Food comincia a scrivere di enogastronomia nel 1977, collaborando come pubblicista con periodici e quotidiani nazionali. Quasi subito orienta i propri interessi verso l’organizzazione di eventi. Risale al 1986 la nascita dell’associazione Slow Food, che oggi può vantare soci in oltre 80 paesi nel mondo e manifestazioni di portata internazionale (primo fra tutti il Salone del Gusto, ma anche il Premio Slow Food per la Biodiversità e Cheese). Nel 1990 nasce Slow Food Editore, che pubblica, oltre ai numerosi volumi di enogastronomia la rivista del movimento, Slow diffusa in edizione quadrilingue. Tra i riconoscimenti attribuiti a Carlo Petrini il Communicator of the Year Trophy assegnatogli nel 2000 dall’International Wine and Spirit Competition e il Premio Sicco Mansholt che l’omonima fondazione olandese gli conferisce nel 2002 per l’attività di Slow Food a supporto e difesa di un nuovo modello di agricoltura sostenibile. Antonio Albanese Nato a Lecco nel 1964, si forma come comico nel cabaret televisivo, debuttando come attore in Un’anima divisa in due (Silvio Soldini, 1993), interpreta e dirige Uomo d’acqua dolce nel 1996, La fame e la sete (1999) e Il nostro matrimonio è in crisi (2002). Diretto dai fratelli Taviani, è Felice in uno degli episodi di Tu ridi del 1998 e da Carlo Mazzacurati in Vesna va veloce (1996). Il programma di “Corto in Bra” propone E’ già ieri, pellicola girata da Giulio Manfredonia nel 2003, di cui Albanese è il protagonista. Mick Hannigan Cinquantenne, è direttore del Cork International Film Festival. Proviene da esperienze presso l’Irish Film Centre, la Federation of Irish Film Societies, l’Irish Film Institute e l’Irish Film Board. Nel 1990 è stato eletto dal governo irlandese tra i membri della commissione di esperti per il futuro dell’industria cinematografica irlandese. Ha curato le programmazioni di cortometraggi irlandesi per numerosi festival ed è stato membro delle giurie internazionali presso i festival di cortometraggi a Regensburg, Tampere e Tirana. Marco Bolasco Poco più che trentenne, Bolasco approda come autore televisivo a RaiSat Gambero Rosso Channel nel 1999, dopo numerose esperienze in ambito enogastronomico. Dopo gli studi in comunicazione avvia una serie di collaborazioni giornalistiche con – tra gli altri - Gambero Rosso, La Stampa (Specchio), Panorama Travel. Si occupa di attività didattiche per Slow Food e Gambero Rosso, e partecipa come giurato a manifestazioni gastronomiche in Italia e all’estero. A partire dal 2000 realizza molti servizi televisivi su figure di importanti chef italiani, spagnoli e francesi. Roberto Burdese Vice-presidente di Slow Food Italia dal 2002, Burdese si occupa per il movimento eco-gastronomico dello sviluppo di nuovi progetti (tra questi, anche il recupero del complesso architettonico a Pollenzo-Bra, che ospiterà la prima Università di Scienze Gastronomiche al mondo). Tra i promotori del concorso “Slow Food on Film” per “Corto in Bra”, Burdese è socio fondatore dell’associazione culturale Bracinetica. Giuria premio “Chiocciola d’Oro” sezione “Slow Food on Film Doc” Piero Sardo – Presidente della giuria Giornalista braidese, si occupa da sempre di comunicazione. Dopo un’esperienza come direttore di un periodico locale, è autore di numerosi volumi editi da Slow Food Editore, e collabora alla “Guida Vini d’Italia” Gambero Rosso-Slow Food, oggi in qualità di membro della Commissione Finale di Assaggio e Valutazione. Vice presidente di Slow Food dal 1998 e dal 2003 governatore internazionale del movimento eco-gastronomico braidese, presiede la Fondazione Slow Food per la Biodiversità-ONLUS. Una Feely Dal 1994 si occupa nello specifico della programmazione corti per il Cork International Festival, e della selezione dei lungometraggi. Una Feely proviene da una formazione artistica. E’ la co-fondatrice del Cork Community Art Link e in passato ha collaborato con atelier di artisti irlandesi e come insegnate presso la scuola d’arte di Cork. Steven Kirsh Fondatore della Reel Food Entertainment, società di produzione che a San Francisco si occupa dello sviluppo di progetti per la televisione tematica, concentranti sugli aspetti culturali, educativi e storici legati al mondo della gastronomia e del viaggiare. In passato ha lavorato come produttore cine-televisivo e ideatore di siti web, collaborando con le maggiori aziende statunitensi dei settori intrattenimento (The Walt Disney Co.), commerciale (Nike, Sony) e pubblicitario. Gabriella Pignatelli Australiana d’adozione, dal 1995 collabora con l’Italian Radio Program della stazione SBS. Proviene da studi di antropologia, arte, letteratura, gastronomia e studi sociali. Insieme a Carlo Buralli ha realizzato il documentario Slow Food Revolution, un lavoro incentrato sull’attività del movimento eco-gastronomico braidese. Direzione artistica di Corto in Bra Luca Busso - regista Si laurea al DAMS di Bologna con Tonino Guerra. Con la regia del cortometraggio “Anni di latta” (1999) partecipa alla Berlinale 1999, al Toronto Film Festival, al New Zeland Film Festival, ed alle rassegna cinematografiche di Bilbao, Cork, Annecy, LLeida, Siena, e ottiene il premio per la miglior sceneggiatura a “Cortinametraggio” ed il premio speciale al “Valsusa Film Fest”. Ha diretto inoltre il corto “Quando una dea mi prende per mano”, tratto da un racconto di Mario Tobino, “La casa nel cortile” (primo premio nella sezione tematica del Salone del Cinema di Ancona), “Da qualche parte in Italia” (vincitore del primo premio Spazio Torino all'undicesima edizione del Festival Internazionale Cinema Giovani di Torino). Ha diretto il backstage de “Il trionfo dell’amore”, film di Clare Peploe prodotto da Bernardo Bertolucci e, sempre per il regista Premio Oscar, ha realizzato le riprese del backstage di “L’amore probabilmente”. Luisa Grosso - sceneggiatrice Laureata al DAMS di Bologna, ha al suo attivo esperienze nel campo dei videoclip musicali (Zucchero, Marco Masini, Gianni Morandi tra gli altri) e degli spot pubblicitari. Con la specializzazione in videogiornalismo si occupa quindi di programmi televisivi per le reti Rai e Mediaset (Professione Reporter, Report, TV zone, Le notti dell’angelo, Corto circuito). Ha ideato e diretto “Interferenze”, programma di informazione per i giovani (Premio Rai Tre per il miglior numero zero dell’anno) ed è stata sceneggiatrice e regista della seconda unità di ripresa di “In crociera” (Retequattro). Ha diretto sei cortometraggi per il programma “Lo specchio” (Tele+) ed ha sceneggiato e partecipato, in qualità di aiuto regista, al lungometraggio dal titolo provvisorio di “L’alba di Luca”, per la regia di Roberto Quagliano, acquistato da RAI Fiction. Primo premio al concorso “Giancarlo Mencucci” indetto dalla Rai come autrice di un progetto di ricerca sulle comunicazioni di massa. Stefano Sardo – scrittore e musicista Frontman dei Mambassa, autore dei testi e co-autore delle musiche di tutti i brani della band piemontese, ha firmato testi e musiche per altri gruppi quali i Tribà e gli Wah. Ha lavorato con il movimento Slow Food, per l’ideazione del portale dell’eco-gastronomia www.slowfood.com. Ha presentato alcuni cortometraggi al Festival Cinema Giovani di Torino ed altri concorsi nazionali (tra questi “Rane”, del 1997, scritto con Marco Ponti e Davide Longo, che ha visto protagonisti i Subsonica), mentre come sceneggiatore è stato co-autore di “Antumi”, progetto per una sit-com generazionale ideata insieme a Marco Ponti, acquistato nel 1999 dalla Bartelt. Ha pubblicato alcuni racconti (“Azzurro”, “La n°38”, “L’ultima gibson”). “La gara di salto sulle uova” è stato selezionato dalla biennale di Torino. “L’america delle kessler”, il suo primo romanzo, è del 2002.


Ricerca film


Titolo

Autore

Nazione

Anno

Cinema Corto in Bra 2014 - 5 giugno - 8 giugno 2014 - P.iva 02947740045 - All rights reserved - Powered by Blulab